Francesco Totti: Combattere contro l’infertilità maschile è possibile

infertilità maschile francesco totti campagna androlifeCombattere contro l’infertilità maschile è possibile.
È’ questo il messaggio promosso dalla Campagna nazionale per la Prevenzione dell’infertilità maschile nei Giovani di Androlife.

Che può contare ancora una volta su un testimonial d’eccezione: il capitano della squadra di calcio della Roma Francesco Totti, già protagonista dello spot dello scorso anno. Si tratta di un progetto promosso dalla Siams, Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità, mirato ad informare i più giovani sui problemi di fertilità.

Il video è semplice ma efficace. Nello sfondo di un campo qualsiasi di quartiere, troviamo un giovane che indossando la maglia del capitano giallorosso tira un calcio ad un pallone che si sgonfia prima di arrivare in porta. La scena cambia e vediamo Totti tirare in porta e riuscire a fare gol, il quale conclude il tutto con uno slogan semplice ma efficace:

Fai un gol per la vita. Perché’ i figli li vogliamo tutti, no?

La campagna promuove l’informazione in merito all’infertilità maschile, in netto aumento rispetto agli anni passati al punto di toccare quasi il 50% d’incidenza nell’impossibilità di una coppia di procreare. Il progetto Androlife partirà ufficialmente il prossimo 17 marzo, con l’attivazione del numero verde 800.100.122. Telefonando sarà possibile prenotare una visita andrologica gratuita negli ambulatori che parteciperanno alla manifestazione in oltre venti città italiane.

Contemporaneamente verranno istituiti incontri d’informazione presso le principali università della penisola per dar modo agli specialisti del settore di rispondere alle domande dei giovani. Ed allo stesso tempo numerosi camper con supporto medico gireranno per le piazze delle città coinvolte per informare e dare suggerimenti su come combattere la piaga dell’infertilità maschile.

Il maggiore problema concernente l’incidenza di questa patologia risiede nel fatto che almeno il 90% degli italiani non ha mai consultato in via preventiva un andrologo: un fattore questo certamente preoccupante, se si pensa che gran parte dei casi d’infertilità dipende da malattie dell’apparato urinario e genitale che non solo si possono curare facilmente se diagnosticate in tempo, ma addirittura prevenire.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...